Calendario Eventi

Ott
20
Sab
Prova Escursionismo
Ott 20@18:41–19:41
Dic
23
Dom
Fiaccolata della Pace al Cornizzolo
Dic 23@18:00–Dic 24@01:00

 

 

Programma:

Ritrovo ore 18,00 in Sede

……

……

Feb
24
Dom
Rellino Mariolino
Feb 24 giorno intero
Mar
31
Dom
Ciaspolata Alpe Devero
Mar 31 giorno intero

Programma
Partenza dalla sede ore 7,30 (Ricordarsi di mettere avanti l’orologio!!!)
Rientro previsto nel  tardo pomeriggio

Itinerario
Arrivo al parcheggio sottostante l’alpe alle ore 10,00 circa.
Da qui saliamo per circa un km fino al punto di noleggio ciaspole da dove inizierà la nostra escursione.
Ci recheremo in località Crampiolo e da li faremo il giro del lago delle Streghe e ci porteremo fino all’imponente diga del lago di Devero.
Alle 14,00 pranzo al ristorante La Baita o al sacco, e rientro.

Costi
17 euro pullman
20 pranzo in rifugio
10 euro noleggio ciaspole
2 euro noleggio bastoncini

8 euro assicurazione giornaliera per i NON SOCI

Per chi eventualmente venisse con la propria auto il costo del parcheggio è di 6 euro.

Affrettarsi: pullman con solo 40 posti!!!

Menu
Polenta con carni varie servite in vassoi
Polenta con gorgonzola fuso

Assaggio di dolci

1/4 di vino, acqua, caffè

Prenotazione obbligatoria in sede entro venerdì 22 marzo.

Giu
30
Dom
Sentiero glaciologico / Ferrata torrione Porro
Giu 30 giorno intero
Sentiero glaciologico / Ferrata torrione Porro @ Sentiero glaciologico / Ferrata torrione Porro

VOLANTINO

Sezione  di  INVERIGO

Escursione

FERRATA TORRIONE PORRO

Data: 30/06/2019  – Partenza: ore 07,00  sede CAI

Trasporto con mezzi propri

 

1° giorno:

Dislivello: m. +823    ore: 04,30a/r           scala difficoltà: EEA

2° giorno:

Dislivello: m.              ore: 00,00           scala difficoltà:

 

Descrizione dell’itinerario:

Il punto di partenza dell’itinerario è l’abitato di Chiareggio (m. 1.600) nel comune di Chiesa Val Malenco. Partiamo oltrepassando il torrente Mallero e su sterrata con pendenze prima moderate e poi più sostenute raggiungiamo il Rifugio Gerli Porro (m. 1.960) (1 ora). Proseguiamo sul sentiero per il Lago Pirola fino alla palina indicante l’attacco della via ferrata che raggiungiamo in circa 30 minuti. La ferrata, di recente apertura (2016) sviluppa un dislivello di 195 metri (50 minuti dall’attacco) ed è abbondantemente attrezzata e senza difficoltà tecniche ragguardevoli anche nella sua seconda parte decisamente più verticale ed esposta. Al termine della ferrata proseguiamo a sinistra per giungere in breve sulla vetta del Torrione Porro (m. 2.435)

Ritorno per la via “normale” fino al rifugio ed al parcheggio (ore 1,30).

cai.loc.esc.

Costo:

Soci:  Euro 5        Non Soci: Euro 7 + Euro 8 Assicurazione cai

Informazioni ed iscrizione (obbligatoria)  in sede entro: 25/06/1019

 

Equipaggiamento Obbligatorio:

imbragatura, caschetto, set da ferrata. (utili guanti da ferrata, 2 moschettoni ghiera, longe per sosta)

 

Dichiarazione di esonero:

La frequentazione della montagna comporta dei rischi ineliminabili e per tanto con la richiesta di iscrizione all’escursione il partecipante esplicitamente attesta e dichiara di non aver alcun impedimento fisico e psichico alla pratica dell’alpinismo, di essere idoneo dal punto di vista medico e di avere una preparazione fisica e tecnica adeguata alle difficoltà dell’escursione della quale conferma aver preso visione delle caratteristiche.

Lug
13
Sab
La Due giorni alpinistica – Rifugio Larcher Cevedale – Giro dei Laghi
Lug 13–Lug 14 giorno intero
La Due giorni alpinistica - Rifugio Larcher Cevedale - Giro dei Laghi @ Rifugio Larcher Cevedale - Giro dei Laghi

SCARICA IL PROGRAMMA

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione  di  INVERIGO

 

Escursione

Rif.  Cevedale G. Lacher – Giro dei laghi

Cima Nera

Data: 13-14/07/2019  – Partenza: ore 07,00  sede CAI

Trasporto con mezzi propri

1° giorno:

Dislivello: m. +625    ore: 02,00a           scala difficoltà: EE

2° giorno:

Dislivello: m.  +140 (giro dei laghi) +327 (cima Nera)   ore: 00,00 giro dei laghi + ore 1,30 Cima Nera        scala difficoltà: E giro dei laghi + EE per la cima

Descrizione dell’itinerario:

1° giorno

Da Cogolo raggiungiamo il punto di partenza dell’itinerario: Malga Mare, ultimo abitato della “valle de la Mare” a quota m. 1983. Imbocchiamo il sentiero SAT102. Il percorso non presenta alcuna difficoltà e raggiunge prima Pian Venezia (m. 2.283) da dove con poco più di 300 metri di dislivello ci porta al rifugio Cevedale /G. Lacher (senatore del Trentino).

2° giorno

Giro dei Laghi: dal rifugio prendiamo il sentiero SAT104 che con una breve salita ci porta in quota da dove comincia l’anello che costeggia il Lago delle marmotte (m. 2.704), il Lago lungo ed il Lago nero (m. 2.553). per riportarci poi al rifugio.

Cima Nera: dal Lago delle marmotte, una variante su sentiero non segnato ma abbastanza evidente è possibile raggiungere la vetta (m. 3.031) in circa 1,30 ore e un dislivello di + m. 327.

Ritorno a Malga Mare dal percorso di salita.

 

Costo:

Soci:  Euro 60             Soci Giovani:  Euro 55           Non Soci: Euro 70 + Euro 16 Assicurazione cai

(comprensive di spese viaggio, pernottamento e mezza pensione in rifugio)

Informazioni ed iscrizione (obbligatoria)  in sede entro: 28/06/2019

 

Equipaggiamento Obbligatorio:

sacco lenzuolo per il pernottamento in rifugio (altrimenti acquistabile in loco).

 

Dichiarazione di esonero:

La frequentazione della montagna comporta dei rischi ineliminabili e per tanto con la richiesta di iscrizione all’escursione il partecipante esplicitamente attesta e dichiara di non aver alcun impedimento fisico e psichico alla pratica dell’alpinismo, di essere idoneo dal punto di vista medico e di avere una preparazione fisica e tecnica adeguata alle difficoltà dell’escursione della quale conferma aver preso visione delle caratteristiche.

Ago
4
Dom
Ascensione Monte Grignone
Ago 4 giorno intero
Ascensione Monte Grignone @ Monte Grignone

SCARICA IL PROGRAMMA

 

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione  di  INVERIGO

 

Escursione

GRIGNA SETTENTRIONALE

(Grignone)

Data: 04/08/2019  – Partenza: ore 07,00  sede CAI

Trasporto con mezzi propri

1° giorno:

Dislivello: m. +1.030    ore: 03,30           scala difficoltà: E – EE ultimo tratto

 

Descrizione dell’itinerario:

Il punto di partenza dell’itinerario è il parcheggio a “Voò di Moncodeno sopra Cainallo (m. 1.430) (att. Parcheggio a pagamento, colonnina presso albergo Cainallo). Dal parcheggio risaliamo il prato che ci porta all’inizio del sentiero vero e proprio per il rifugio Bogani (sentiero n. 25 via della Ganda). Il sentiero con continui saliscendi raggiunge prima l’alpe di Moncodeno (m. 1.700) e proseguendo il rifugio Bogani (m. 1.816) ore 1,30. Dal rifugio il percorso si fa più impegnativo e comincia a risalire i ghiaioni della Grigna. Alternando tratti più o meno ripidi saliamo in un ambiente “lunare” superando le caratteristiche “doline” fino a giungere all’ultimo centinaio di metri su ripide rocce attrezzate con catene che ci porta, passando dalla caratteristica cappelletta in vetro, fin sulla terrazza panoramica del Rifugio Brioschi (m. 2.410) in vetta al “Grignone”

 

Costo:

Soci:  Euro 5        Non Soci: Euro 7 + Euro 8 Assicurazione cai

Informazioni ed iscrizione (obbligatoria)  in sede entro: 02/08/2019

 

Equipaggiamento Obbligatorio:

da media montagna

 

Dichiarazione di esonero:

La frequentazione della montagna comporta dei rischi ineliminabili e per tanto con la richiesta di iscrizione all’escursione il partecipante esplicitamente attesta e dichiara di non aver alcun impedimento fisico e psichico alla pratica dell’alpinismo, di essere idoneo dal punto di vista medico e di avere una preparazione fisica e tecnica adeguata alle difficoltà dell’escursione della quale conferma aver preso visione delle caratteristiche.

Set
14
Sab
14-15 Settembre Escursione in Val Grande
Set 14–Set 15 giorno intero
14-15 Settembre Escursione in Val Grande @ Val Grande

SCARICA IL PROGRAMMA

TREKKING “Ai confini dell’inesplorato”
PARCO NAZIONALE VAL GRANDE

14 – 15 settembre 2019
Gruppo CAI Inverigo

Trekking di due giorni nel Parco Nazionale Val Grande, esplorando sentieri storici, alpeggi abbandonati e raggiungendo la Cima Sasso, ai confini dell’Area integrale.

Programma:

Sabato 14 settembre: Cicogna (750 m) – Pogallo (770 m) – Alpe Pra (1290 m)
Lunghezza: 7,65 Km – Dislivello: salita 720 m – discesa 200 m
Tempo percorrenza: giornata intera (circa 4 h 30 m)Difficoltà: E
ritrovo a Cicogna
pranzo al sacco
prenottamento mezza pensione presso Rifugio Alpino Alpe Pra
serata di presentazione attraverso immagini di

animali e paesaggi del Parco Nazionale della Valgrande

Domenica 15 settembre: Alpe Pra (1290 m) – Cima Sasso (1916 m) – Alpe Pra (1290 m) – Cicogna (750 m)
Lunghezza: 9,03 Km – Dislivello: salita 640 m – discesa 1150 m
Tempo percorrenza: giornata intera (circa 6 ore)
Difficoltà: E
pranzo al sacco (eventualmente possibile richiederlo a rifugio)
rientro a Cicogna nel pomeriggio

Abbigliamento ed equipaggiamento
scarponi con suole in buone condizioni
zaino, abbastanza capiente da contenere oggetti personali e capi d’abbigliamento (no trolleys)
giacca idrorepellente o k-way e piccolo ombrello pieghevole
sacco lenzuolo o lenzuola
torcia
kit per igiene personale
capi d’abbigliamento per la montagna (piles o maglioni)
cambio completo (pantaloni lunghi)
cappello da sole
occhiali da sole e crema protezione solare
asciugamano
bastoni da trekking
binocolo e macchina fotografica
medicine personali (in caso di particolari patologie)

Ott
6
Dom
Escursione in Grotta
Ott 6 giorno intero
Escursione in Grotta @ da definire

SCARICA IL PROGRAMMA

GHIACCIAIA DI MONCODENO

Museo delle Grigne

Data: 06/10/2019  – Partenza: ore 07,30 sede Cai Trasporto: mezzi propri – trasporto biciclette con furgone

Dislivello: m. +450  (-27 discesa in grotta) – ore: 1,30 + 2 ore visita grotta

scala difficoltà: E fino all’ingresso – EE in grotta. (discesa in grotta lungo la scala metallica con imbragatura e corda di sicurezza)

 

Con la collaborazione degli amici speleo di Erba viviamo l’esperienza di calarsi al “centro della terra”. Ventisette metri sottoterra in una grotta già conosciuta e studiata fin dai tempi di Leonardo da Vinci dove ancora vi sono piccole tracce di ghiaccio ipogeo risalente all’era glaciale. Per anni e anni utilizzata come “ghiacciaia” per estrarre blocchi di ghiaccio che con le slitte venivano trasportati fino a Esino Lario e via “acqua” fino a Milano, ora sostituita dai moderni frigoriferi offre uno spettacolo di stalattiti e stalagmiti di ghiaccio unico.

Usciti dalla grotta ci rechiamo al “Museo delle Grigne” a Esino Lario per calarci “virtualmente” nei meandri delle conformazioni carsiche scoprendone i meccanismi di formazione, la storia ed i fossili che già l’abate Stoppani ha raccolto e conservato lasciandoci un enorme patrimonio culturale.

Costo:

Soci:  Euro 7        Non Soci: Euro 9 + Euro 8 Assicurazione cai

Informazioni ed iscrizione (obbligatoria)  in sede entro: 04/10/2019

Equipaggiamento Obbligatorio:

da media montagna pile e giacca impermeabile più ricambio per scendere in grotta. Caschetto e frontalino (a chi non lo possiede verrà fornito).

Dichiarazione di esonero:

La frequentazione della montagna comporta dei rischi ineliminabili e per tanto con la richiesta di iscrizione all’escursione il partecipante esplicitamente attesta e dichiara di non aver alcun impedimento fisico e psichico alla pratica dell’alpinismo, di essere idoneo dal punto di vista medico e di avere una preparazione fisica e tecnica adeguata alle difficoltà dell’escursione della quale conferma aver preso visione delle caratteristiche.