Notturna o notte bianca AG

Quando:
Luglio 27, 2019–Luglio 28, 2019 giorno intero
2019-07-27T00:00:00+02:00
2019-07-29T00:00:00+02:00
Dove:
Sede Cai
via Rocchina
8 Inverigo
Costo:
Gratuito
AG

SCARICA IL PROGRAMMA

AL CAI

Data: 27-28/07/2019  – Partenza: ore 17,00  sede CAI

Trasporto con mezzi propri

1° giorno:

Dislivello: m. +209 cp. Mara +40 b.ta di Lemna +107 P.zo dell’Asino + 3 Rifugio Riella   ore: 02,00   –   scala difficoltà: E

2° giorno:

Colazione in sede e rientro a casa.

 

Descrizione dell’itinerario:

1° giorno

Dalla sede del cai raggiungiamo il parcheggio all’alpe del Vicerè (m. 916).

Da qui saliamo percorrendo l’ampia mulattiera alla Capanna Mara (m. 1.125) e poi per sentiero alla Bocchetta di Lemna (m. 1.165) per proseguire verso la cima del Pizzo dell’Asino (m. 1.272) e poi al rifugio Riella. Godendo della frescura al tramonto gustiamo l’aperitivo e dopo un breve riposo velocemente perdiamo quota raggiungendo le macchine per rientrare in sede dove ci attende la gustosa “Cena” che i soliti “ignoti” (ringraziamo i soliti ignoti) ci hanno preparato (menù a sorpresa) ma sicuramente ottimo; e poi giochi, arrampicata, film e …. Compiti?

La notte si (dorme) in sede sui comodi materassi della palestra.

2° giorno

Al risveglio (ore 9) ci prepariamo la colazione, rimettiamo in ordine e attendiamo i genitori (a cui è severamente vietato restare la sera) per rientrare alle rispettive abitazioni e …. dormire.

 

Costo:

Soci:  Euro              Soci Giovani:  Euro 5           Non Soci: Euro 7 + Euro 8 Assicurazione cai

(comprensive di spese viaggio, aperitivo, cena, pernottamento e colazione)

Informazioni ed iscrizione (obbligatoria)  in sede entro: 26/07/2019

 

Equipaggiamento Obbligatorio:

Sacco a pelo o coperte per il pernottamento.

SEGNALARE eventuali allergie e/o intolleranza.

 

Dichiarazione di esonero:

La frequentazione della montagna comporta dei rischi ineliminabili e per tanto con la richiesta di iscrizione all’escursione il partecipante esplicitamente attesta e dichiara di non aver alcun impedimento fisico e psichico alla pratica dell’alpinismo, di essere idoneo dal punto di vista medico e di avere una preparazione fisica e tecnica adeguata alle difficoltà dell’escursione della quale conferma aver preso visione delle caratteristiche.

Lascia un commento